Un vivaio attivo da decenni, ricco di verde e di bellezze naturali, da cui la famiglia Conti estrae la bellezza e la vitalità delle piante da decorazione, per ogni occasione. Conti Piante a Rieti è uno spazio verde storico, per tutti coloro che necessitano di acquistare piante, sementi, attrezzature; oppure per pensare allestimenti e progetti con fiori e arbusti, rampicanti o persino verde sintetico.
Specialisti nella cura del verde, i vivaisti Conti si occupano di manutenzioni del verde urbano, giardini e parchi; da Rieti in tutto il centro Italia.

Dalla manutenzione parcheggi verdi, alla potatura e dendrochirurgia, con attività di progettazione, disegno e sistemazione aree verdi e pulizia scarpate.
Eseguiamo anche la sistemazione campi di calcio.
Servizi di creazione aree verdi comunali, arredo urbano e cura del verde pubblico.
Ogni spazio dedicato alla natura è una risorsa per la comunità: per questo è fondamentale rivolgersi a dei professionisti per progettare e realizzare arredi urbani di giardini e parchi. Conti Piante a Rieti, vanta un'esperienza ultradecennale nell'allestimento di spazi verdi in tutta Italia.

L'azienda

La famiglia Conti si occupa di vivai di piante, da oltre un secolo.
La testimonianza più antica dell'attività di vendita di piante nella nostra zona di Rieti, è fornita da una lettera del 1847, che accompagna la trattativa di una partita di "spini".
Da almeno cinque generazioni, Conti è sinonimo di vivai e opere di giardinaggio e arredi urbani in verde.

Gaetano Conti giunge a Rieti nei primi anni del Novecento ed impianta il primo vivaio intorno al 1910.
In un biglietto del 1921 la sede si trova dentro le mura ma già nelle pubblicità successive dello “Stabilimento Botanico Sabino Rieti”, è citata la nuova generazione: il nome in ditta è quello dei figli di Gaetano, i Fratelli Conti (Giuseppe, Luigi e Antonio).

Dagli anni Trenta l'azienda porta il proprio nome, quello del vivaio di Rieti, in tutto il centro Italia con commesse in Abruzzo e in Umbria, dove viene impiantato il vivaio di Orvieto, fino alla zona Pontina del Lazio, per lavorare alla bonifica delle paludi, una delle prime "grandi opere".

Nel dopoguerra i Conti amplificano l'attività integrando la vendita di piante alla creazione di aree verdi, parchi, giardini, impianti sportivi.

L’area di espansione naturale diventa Roma, la Roma della ricostruzione: in primo piano la sistemazione del nuovo quartiere dell’EUR, per cui i vivaisti di Rieti diventano fornitori di fiducia, prima del comune di Roma poi del CONI (con la preparazione dei campi per la sfida olimpica del 1960).
A questo perioodo risale a Formia la scuola nazionale di Atletica leggera e al Foro Italico a Roma il campo dello Stadio dei Marmi.
Nel 1957, in vista delle Olimpiadi, anche il comune di L’Aquila rinnova il manto dello stadio comunale e, per la prima volta, i fratelli Conti rinnovano il fondo utilizzando rotoli precoltivati di prato pronto.

Nel 1956 i vecchi vivai nella zona di Rieti e Contigliano vengono abbandonati per formare l’impianto del vivaio di via Salaria dove l’azienda di trova ancora oggi.

Dopo 50 anni, un altro vivaio nasce a Pistoia, la piazza principale del vivaismo italiano.
Dopo la realizzazione del grande centro polisportivo di Tirrenia, la sistemazione e la manutenzione del nuovo centro federale a Coverciano, nel 1971 nasce la “Conti Piante Rieti”.
La Società Italiana Autostrade comincia un trentennale rapporto con l’azienda, tramite la decorazione dell’autostrada Adriatica con le varietà di rose selezionate dal vivaio, sulle linee stradali e gli uffici del Molise e della Puglia e nel tratto umbro dell’Autostrada del Sole.

L’impresa lavora ancora oggi con Enel, l’Anas, Eni, Acea ma gli impianti sportivi restano il suo fiore all’occhiello con i grandi centri sportivi realizzati a Settebagni per il Banco di Roma, oltre al centro sportivo di Riano per la Banca Nazionale del Lavoro, i lavori presso il centro CONI dell’Aqua Cetosa e una serie di realizzazioni fino ai campionati del mondo di calcio del 1990.
 
Anche a Rieti vengono creati importanti spazi dedicati allo sport, come il vecchio campo scuola, che sta diventando un impianto di livello internazionale, con la costruzione del pistino con l’area di allenamento annessa, il rinnovamento nel tempo di tutte le pedane e le zone di servizio.

L'azienda vivaistica e per il verde Conti, ha fatto valere la sua professionalità in quegli anni, con i primi campi da tennis comunali in terra battuta a via dello Sport, i campi polivalenti in materiale sintetico, i primi campi da gioco in erba sintetica, il manto dello stadio Centro Italia e dell’ex-SCIA; fino al recente splendido centro sportivo creato a Terminillo, nell’area di 5 Confini.

All'interno di un inserto speciale del quotidiano economico “Il Sole 24 Ore” del 1989 dedicato alla provincia di Rieti, la ditta Conti Piante Rieti figura ai primi posti come rapporto fatturato/utili e , sempre nella primavera dello stesso anno, Rieti è su tutte le riviste nazionali che si occupano di urbanistica e di manutenzione del verde urbano, in seguito al lavoro di spostamento di 5 piante secolari di Platanus dallo storico filare di Viale Maraini (dove impedivano la costruzione della rotonda di Madonna del Cuore) ad un’area del costruendo quartiere Micioccoli (oggi piazza Salvo D’Acquisto).

Il lavoro viene eseguito con grande perizia nonostante le difficoltà, ma il successo finale è tale da richiamare l’attenzione della stampa nazionale sui 5 "monumenti" che nessuno oggi potrebbe supporre che non siano nati nella piazza che oggi decorano.

Arrivati alla quinta generazione di vivaisti Conti, eccoci pronti a continuare il nostro lavoro, frutto di innovazione e la professionalità da Rieti ovunque in Italia ci sia da costruire e tutelare il verde.

Seguici su Facebook!

Info e contatti

  • Sede di Orvieto
  • Via Monte Subasio
    05018 ORVIETO(TR)
  • 0763 302206